Continuano atti di violenza e sadismo contro gli Animali, segno evidente di un diffuso disagio sociale e psichico. A Busto Arsizio, nel Parco Altomilanese, vivono molti Coniglietti che sono vittime di continui attacchi con veleni, lancio di pietre, Cani aizzati apposta da elementi inqualificabili.

Una signora che vive nel parco è stata testimone di un atto efferato: un gruppetto di ragazzini (accompagnate da un adulto) hanno catturato, seviziato, cavato un occhio e ucciso una Coniglietta. Per divertimento.  Il moltiplicarsi in tutta Italia di azioni del genere evidenzia la necessità di inasprire le pene, oggi ridicolmente blande, per chi maltratta o uccide Animali. Ma, soprattutto, la Legge deve venir applicata in modo giusto e severo.

Riguardo a quanto accade nel parco, CENTOPERCENTOANIMALISTI offre un compenso di 500 euro a chi fornirà informazioni atte ad identificare i sadici criminali.

Ma dato che la misura è colma e la legge è latitante, I nostri militanti, se il compenso non avesse effetto, appena possibile saranno presenti in loco per monitorare i comportanti dei singoli. In caso di flagranza del maltrattamento, qualcuno si farà molto, ma molto male…