Premessa soprattutto per i pigri che non leggeranno tutto – Io e noi di Centopercentoanimalisti siamo intervenuti in favore di Emma Bertolaso per un motivo molto semplice: paragonare Emma Bertolaso ad un comune aguzzino è stato VERGOGNOSO! INACCETTABILE! Se Bernini avesse titolato i suoi comunicati con “sequestrato un rifugio con vistose carenze igieniche non saremmo qui a discuterne. Leggere il comunicato di Paolo Bernini “sequestrato il gattile degli orrori” solo per fare notizia e per cercare consensi, grida vendetta! Emma Bertolaso (disabile) non ha mai chiesto soldi a nessuno! Non ha mai ricevuto un euro da Nessuno! In buona fede dava accoglienza ai Cani e Gatti ammalati che le portavano alcune delle stesse volontarie che hanno montato questo caso vergognoso! Apriva le porte dei suoi recinti a chi voleva salvare dalla strada (e non solo dalla strada) Animali con problemi. La sua colpa? Essere stata vittima della sua bontà! Nessuno nega che alcune stanze del suo rifugio fossero sudice, alcune sudicissime, ma i suoi Animali non erano maltrattati! Perchè canare e gattare con scopi ormai chiari (ne parliamo dopo) non hanno attivato il loro amore per gli Animali offrendo assistenza invece di denunciarla alle sue spalle, facendole portare via tutti i Cani a tempo di record (!) in ottimo stato? Ho visto con i miei occhi ieri Pelosoni trascinati a forza perchè non volevano lasciare quel rifugio!| Perchè dipingere Emma come una delinquente paragonandola agli aguzzini dichiarati che sfruttano, maltrattano, torturano gli Animali? Ecco perchè siamo intervenuti!

Sperando sia bastata questa premessa per far capire la nostra posizione, ora lancio dei segnali a chi ragiona con la sua testa e non si fa prendere per il culo con foto e altro ancora, sarò arrogante, ma del parere dei babbei me ne sono sempre fregato.

LE FOTO – sono state pubblicate foto e filmati in ambienti zozzi (poche), nel filmato girato da Bernini si vedono gatti che sono tutto, tranne che maltrattati. Le foto dei Cani (poche) messi male in effetti sono Animali da curare ed Emma in buona fede li aveva raccolti nel suo rifugio per non farli sopprimere, ma nessuno lo dice. In poche parole, con il filmato del pentastellato e delle volontarie molto PROFIT che le $tanno divulgando ovunque per mantenere attiva la gettata di fango contro Emma, si vuol far passare la Bertolaso come un’autentica donna crudele. Fate schifo, lasciatevelo dire.

I CANI NEL CONGELATORE – Per chi non lo sapesse, è prassi normale mettere nel congelatore i Cani morti in attesa dello smaltimento. Se un canile ha soldi a disposizione, manda allo smaltimento i Cani anche una volta alla settimana, nel caso di Emma che non riceveva nessuno contributo per i Cani (vivi o morti) aspettava di avere un po’ di soldi per farlo. L’USL era a conoscenza degli Animali deceduti, quindi nulla di irregolare. Ma le nostre eroine (che campano con $taffette e $talli), hanno fatto vedere le immagini senza spiegare nulla al navigatore ignorante, anzi hanno spacciato Emma come una che congelava gli Animali di nascosto. Fate schifo.

EMMA BERTOLASO – Una donna che ha venduto tutto quello che aveva per dedicarsi agli Animali più sfortunati da salvare. Non riceveva finanziamenti, campava con la sua pensione, i soldi per una casa adiacente al rifugio li aveva tutti investiti nella sua struttura, dormiva e viveva in roulotte. Voi che vi state lavando la bocca su di lei, pagherete caro, pagherete tutto senza sconti, parola mia.

IGIENE – nessuno può negare che il rifugio negli ultimi mesi è diventato lercio nelle stanze, ma nessuno ha detto che le cucce dei cani erano linde, non ci provate a far vedere le foto dei cani che di passaggio si erano accomodati nelle stanze sopracitate. Le dimore erano perfette e spaziose! Ma voi infamone di profe$$ione non lo avete detto. Fate schifo.

LE ADOZIONE DEL VENETO E NORDEST – questa sigla ha supportato e supporta tuttora la gettata di fango contro Emma, sembra che ci siano dietro loro a questa storiaccia, ovviamente si occupano di $talli, adozioni, $taffette e tutto quello che serve per campare $enza lavorare… se conoscete questa sigla non donate più un euro a queste “signore”. Al momento non faccio nomi, preferisco aspettare almeno una settimana per raccogliere un paio di cosucce intere$$anti sulle loro maggiori esponenti, dopo pubblicherò volentieri i nomi.

MA NON ERANO I GATTI MALTRATTATI? – Ma…. la pietra dello scandalo, il filmato del pentastellato Bernini, non era la prova “certa” dei maltrattamenti? Mmmmmm …. come mai i Gatti sono stati rimasti nel “gattile degli orrori” in custodia a Emma (!) e i Cani sono stati spostati a tempo di record in altre strutture? Ve lo dico io? Perchè i Cani sono SOLDI immediati per chi li tiene in custodia, ma il loro valore salirà alle stelle quando le nostre eroine inizieranno a fare appelli per l’affidamento, nel caso Emma fosse condannata (non ci sperate)…. che strano vero? Stranezze della vita… un sequestro a tempo di record e gli Animali che dovevano venire immediatamente allontanati dal “rifugio degli orrori” sono rimasti nelle mani della loro “aguzzina”… stupefacente questo fatto vero?

CENTOPERCENTOANIMALISTI – abbiamo ricevuto una botta di mail, messaggi privati e non, di solidarietà nei confronti di Emma. Ieri le ho personalmente detto un sacco di parole per lo stato di sporcizia in cui si trovavano  alcuni dei reparti del suo rifugio. Sono fiducioso nella giustizia, Emma non ha maltrattato i suoi Animali, è stata vittima del suo buon cuore, le infami che le hanno gettato fango addosso la pagheranno, parola mia, da domani in poi tutti i nostri informatori indagheranno sulle attività poco pulite di queste “volontarie” e dei loro “rifugi” molto profit. Ringrazio chi era presente ieri a Castelbaldo, vi prometto che faremo di tutto, tramite i nostri avvocati, per far luce a questa manovra meschina e per far rialzare Emma dai colpi bassi che ha dovuto subire in questi giorni. Inizieremo con una pulizia certosina, dopo i nostri amici facoltosi faranno il resto. Emma non resterà sola.

Piccolo sassolino diretto a una cretinazza che non sa distinguere  la microfibra dalla pelle vera, se i nostri militanti viaggiano in auto da 100.000 euro, primo perchè non sono nullità e hanno una vita sociale, secondo perchè lavorano onestamente, al contrario tuo che vivi sulla pelle (vera) degli Animali, idiota.

Infine vi lascio con una foto che parla da sola (per davvero). Ho coperto il volto della “volontaria” non per rispetto (eravamo in un luogo pubblico con i carabinieri presenti), ma solo perchè mi vergogno per lei. Quel cane non ne voleva sapere di allontanarsi dalla struttura di Emma  e camminava perfettamente (non ci provate), quindi lo ha preso di forza e condotto in quella maniera fino al furgone, tanto per farvi capire in che mani sono finiti i Cani del “rifugio degli orrori” di Emma Bertolaso.

Cane