La misura è colma. Ieri sera sulla nostra pagina sono stati pubblicati un paio di commenti poco piacevoli. Un tale ci accusava di aver  preso i meriti di una liberazione ALF. Un altro commento invece era diretto al sottoscritto. Premetto che il video di ALF è stato pubblicato nella nostra pagina il 14 aprile, nessuno del Movimento ha mai pensato di prendere i meriti di una grande liberazione, tanto è vero che non sono stati fatti riferimenti né con rivendicazioni né con altro che potesse risalire o dare ad intendere che fossimo stati noi di Centopercentoanimalisti. Dopo tre giorni un quartetto di animalari (manco Vegani) si sono accorti che effettivamente con l’azione noi non c’entravamo una mazza, tuttavia, nella loro mente contorta, pensavano che avessimo pubblicato il video per darci delle arie. Rendiamoci conto.

Appena avvisato dagli admin della pagina dei commenti di questi carciofi, ho fatto una ricerca. Trovare i responsabili è stato un gioco da ragazzi, dato che questi coglioni avevano tutti condiviso il video da un’altra fonte. Non l’avevano condiviso prima, perche credevano che fossimo stati noi, che teste di cazzo! Avete capito? Questi pubblicano i video degli eroi ALF solo se gli vanno a genio. Eppure questi coglionazzi dovrebbero sapere che nulla mi sfugge e faccio sempre due più due. A capo di tutta la coalizione di coglioni, una personcina che al momento giusto verrà sputtanata come merita con carte alla mano e prove cartacee inconfutabili, ma questa è un’altra storia.

Ora non farò nomi, ma è solo questione di tempo, chi mi conosce sa benissimo che possono passare anche anni,  la vendetta va gustata fredda ma prima o poi arriva e travolgerà  come uno tsunami, tutti gli infami che si sono prestati al gioco, che hanno spalleggiato e creduto alle falsità del traditore infame.

Al luridone, insieme alla sua degna consorte  che gli muove i fili nell’ombra, che si trucca come Moira Orfei e si fa i selfie come le ragazzine, un paio di cosucce devo scriverle, tanto per fargli capire che la militanza con Centopercentoanimalisti, seppur per un breve periodo, non gli è servita a nulla, anzi, se prima avevo dubbi che fosse un megalomane ritardato, con il suo ennesimo comportamento ha tolto ogni dubbio.

A questa feccia un vicino di casa aveva ucciso il suo Cane. Una persona normale avrebbe affrontato l’autore della vigliaccata, ma l’infame ha chiesto aiuto a noi per dopo sputtanarci una volta allontanato dal Movimento a causa del  suo comportamento, scorretto,  falso e squallido.  Vigliacco di merda, senza palle, vergognati.

Questo coglione copia persino i nostri comunicati quando deve rivendicare una pisciatina senza rischi fuori porta. Crede di avere ancora i Centopercentoanimalisti alle spalle quando manifesta insieme a coloro che ha  sempre sputtanato, minaccia i cacciatori di non riprendere con il telefonino, ma dopo un paio di rimproveri pesanti  e spinte che lo sollevano da terra da parte dei Celerini, obbedisce, abbassa le orecchie, indietreggia e sta in silenzio (pure il video della figura di merda ha pubblicato sto deficiente). Annulla i presidi per pioggia sto coglione, fa leggere solo i messaggi che gli fanno comodo per screditare gli altri, insomma un autentico pezzo di merda. Questo viscido veniva di nascosto a spiare le nostre cene benefit in motorino per vedere quanti eravamo, era convinto che senza di lui le nostre cene non si sarebbero più potute fare, lo scrivo solo per rendere l’idea di quanto stupido e presuntuoso è il soggetto. Ha osato pure chiedere i permessi per protestare alla fiera di Vicenza, dimenticando la base principale del rispetto. Potrei andare avanti per ore, ma al momento basta questo per far capire al diretto interessato che questa volta inizierà a comprendere, come tutti quelli che l’hanno preceduto,  il significato della parola rispetto! Prometto senza problemi, che  i nomi e cognomi  li farò al momento opportuno.

Dimenticavo, se nei prossimi giorni ti contatteranno  gli Agenti della Digos, non sarà per le azioni da pagliaccio che compi, al massimo il tuo “coraggio”  puoi causarti una multa per divieto di sosta, ma perchè avranno letto questo comunicato e ti chiederanno se la tua incoscienza da  rincoglionito cronico è peggiorata per avermi fatto incazzare, a Padova poi…

Ora incassa e stai in silenzio, altrimenti anticipi solo gli eventi, grandissimo pezzo di merda, dillo anche a quei boccaloni che ti stanno vicino, paghi e pagherai sempre tu  anche per le cazzate che diranno o scriveranno  loro, avvisato.

Paolo Mocavero

(al contrario tuo, io mi firmo, non uso profili fake,  lurido infame traditore pezzo di merda)

“Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.” (Frederic Nietzsche)