ZOPPOLA, 12 novembre 2017 -  – Una battuta di caccia ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Guerrino Pighin, 70enne di Zoppola, si trovava in compagnia del genero quando, all’improvviso, è esplosa la canna del fucile. L’anziano è rimasto ferito alla mano sinistra e al braccio: è stato immediatamente soccorso da personale del 118 ed è stato trasferito all’ospedale di Pordenone. Erano circa le 8.20 quando suocero e genero si erano addentrati nella campagna di Murlis. Pighin stava imbracciando un fucile calibro 12, regolarmente denunciato, quando ha fatto esplodere un colpo. A causa di un problema di funzionamento, però, la canna è scoppiata. Il 70enne è stato investito dalla deflagrazione alla mano sinistra e al braccio, riportando profonde ferite.

Fonte: Il Gazzettino