Anche la Giunta Regionale Veneta si è associata alla folle campagna di odio contro i Lupi, che vogliono sterminare.

Evidentemente cacciatori, allevatori e speculatori condizionano pesantemente le scelte degli amministratori locali. La stragrande maggioranza dei Veneti si dissocia dal biocidio, anzi è contraria alla caccia e ne vorrebbe l’abolizione. Ma i politicanti preferiscono sottomettersi alle esigenze di chi vuole morti i Lupi, Animali innocui per gli umani e indispensabili per l’equilibrio naturale.

Per far capire a questi politicanti infami cosa pensiamo di loro, Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, nella notte tra il 20 e 21 febbraio, hanno affisso due striscioni molto eloquenti sulle porte di un’entrata della Regione Veneto a Venezia, accompagnati dall’omaggio dell’unica cosa che questi “signori” si meritano: sterco e letame. 

Il manifesto

l’azione