19 settembre 2019 – Sono immagini orribili quelle che arrivano da Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, dove uno straniero ha trascinato un gattino dalla sua motocicletta. Nel pomeriggio hanno cominciato a circolare sui social foto e video dell’orribile gesto. L’immigrato tiene il gatto da una zampa, mentre con la motorino viaggia per il centro di Rosarno.
 
Molte persone del posto hanno commentato il fatto sui social, ma non è stato possibile identificare l’uomo, né capire di più su cosa sia effettivamente successo. Una donna, che seguito la vicenda molto da vicino, ha scritto su Facebook: «Del ragazzo nessuna traccia, la pattuglia non l’ha visto. Ad ogni modo pare che il gatto fosse già morto investito. Se uno ha a cuore gli animali e sta cercando un posto per seppellirlo non lo trascina così. Almeno in una busta o in uno scatolo…».
 
AGGIORNAMENTO di una volontaria
 
“Del ragazzo nessuna traccia la pattuglia non l ha visto. Ad ogni modo pare che il gatto fosse già morto investito. Ora le scuse che lo stesse portando in clinica a bruciare evituamole l unico inceneritore sta a 80km da Rosarno e i prezzi partono dai 200€ in su. Che uno che abbia a cuore e gli animali e stesse cercando un posto per seppellirlo.. Non lo trascina così.. anche in una busta o scatolo . Ad ogni modo è davvero sbalorditivo come nessuno abbia chiamato per tempo i cc.. viviamo davvero in un mondo dove l umanità è svanita! È successo circa 2 ore fa’ siamo a Rosarno (Rc) . Tramite un giro vario ci arriva questa segnalazione, in primis hanno detto che il gatto fosse morto poi vivo. (Dalla foto sembrerebbe morto altrimenti si dimenava di certo non si lascerebbe portare così! Questo spero) Ad ogni modo chiamo i cc, la centrale dopo 10 minuti facendo quasi passare che stessi creando allarmismo mi passa il comando di gioia tauro che manderà una pattuglia nel mentre. Quando siamo stati avvisati eravamo in canile a mezz’ora da Rosarno! Nel post di prima che è stato rimosso perché segnalato “incita alla violenza” .. molti continuavano a domandarsi perché chi avesse scattato la foto non fosse intervenuto non l abbia fermato ecc… RIBADISCO IO L AVREI MESSO DIRETTAMENTE SOTTO LE RUOTE DELLA MACCHINA .. ma non tutti hanno la prontezza d intervenire altri hanno paura altri ancora non vogliono guai .. altri si trovano ad aver i figli , anziani o non poter intervenire per evitare guai . Perché PURTROPPO nell intento di fare un azione a fin di bene si potrebbe passare dalla parte del torto.Ho chiamato alcuni volontari i più vicini.se quanto meno potevano fare un giro. Ad ogni modo appena sentirò maresciallo dei carabinieri aggiorno. Per chi mi ha scritto che il mio post precedente formentava il razzismo ribadisco non sono razzista. Ripeto che chiunque venga nel nostro paese deve integrarsi rispettando le nostre leggi ! Che sia bianco,nero,giallo,rosso o multicolore !!!”

Fonte: Leggo