MALINDI, KENYA – Ha violentato una capra, e per questo è stato condannato per brutalità su animali. E la capra, vittima dell’abuso, è stata portata in tribunale per testimoniare contro il suo aguzzino.
Succede a Malindi, Kenya. Il violento si chiama Katana Kitsao Gona ed è stato condannato a 10 anni dal tribunale che ha riconosciuto la sua colpa: la violenza sugli animali è un reato, anche se mascherata da “atto d’amore”.

Katana è stato scoperto mentre faceva sesso con la capra. Chi l’ha visto l’ha anche filmato, e poi è andato ad avvisare il proprietario dell’animale.
Quando quest’ultimo è arrivato, ha trovato il molestatore in atteggiamenti inequivocabili.

 

Fonte: blitz quotidiano