E’ stato ritrovato alla confluenza di due canali, ai confini del comune di Zevio, il corpo senza vita di Chi Dan Hua, il quarantottenne di origine vietnamita scomparso l’altro ieri. L’uomo, da molti anni residente nel veronese, era uscito per una battuta di pesca ma non aveva più dato notizie. I familiari avevano dato l’allarme e da ieri sera erano scattate le ricerche dei vigili del fuoco, carabinieri, sommozzatori. Sul posto anche un elicottero a controllare e sorvolare la zona. Oggi nel primo pomeriggio la macabra scoperta.

Fonte: TG Verona