Chi sono i politici Trentini che vogliono abbattere l’Orso M49? Entrambi della lega di Salvini, entrambi colleghi di Bruzzone, quest’ultimo  vorrebbe impedire agli Animalisti di disturbare l’attività sanguinaria dei cacciatori e sbattere in galera chi osa farlo. Per chi non lo sapesse Bruzzone è ancora al suo posto nonostante una condanna recentissima a due anni e dieci mesi. La lista è lunga, per il momento ci fermiamo qui.

Fresca di giornata. Il presidente della provincia del Trentino Fugatti, non propone più l’abbattimento, ma solo la cattura dell’Orso per trasferirlo in un luogo che non sia quello di Casteller, salvo che M49 non attacchi le abitazoni, in quel caso fucilazione immediata.

A proposito, l’Orso è ancora vivo? Già, ci sono un paio di foto che l’hanno immortalato nel bosco, peccato chei politici del Trentino si siano dimenticati quando ci prendevano per il culo con le foto dei Cuccioli di Daniza.

Altro personaggio della nomenklatura Trentina è Roberto Paccher, presidente del consiglio Regionale del Trentino, per un puro caso è un cacciatore e di recente ha dichiarato che l’Animale è aggressivo, quindi pericoloso…

Ma alla base di tutto ci sono sempre loro, i cacciatori, che da ieri, per chi non lo sapesse,  sono autorizzati ad abbattere i Lupi e gli Orsi “pericolosi” del Trentino.

Infine c’è il “centro di recupero della Fauna” di Casteller gestito dai cacciatori! Serve altro?

 

Roberto Paccher, cacciatore e presidente del consiglio Regionale del Trentino