I carabinieri del Comando provinciale di Crotone hanno tratto in stato di fermo, quale indiziato di delitto, un uomo ritenuto responsabile dell’efferato assassinio della giovane commessa 42enne Antonella Lettieri, avvenuto a Cirò Marina, la sera dell’8 marzo scorso. Si tratta di Salvatore Fuscaldo, 50enne, bracciante agricolo, marito dell’amica della vittima. L’uomo dovrà rispondere di omicidio pluriaggravato.

Il provvedimento dei carabinieri è la conseguenza alle risultanze positive acquisite nel corso delle ricognizioni investigative compiute con i carabinieri del R.I.S. di Messina. L’auto che ha portato in carcere Fuscaldo si è dovuta fare spazio tra la folla che si era raccolta davanti alla caserma di Cirò Marina e ha invito contro il presunto assassino. La gente ha indirizzato urla e insulti all’indirizzo dell’uomo che ora si trova in carcere a disposizione della Procura della Repubblica di Crotone che ha diretto le indagini. Probabilmente a tradire Fuscaldo le tracce di Dna trovate sulla scena dell’omicidio.

Fonte: Crotone News 

salvatore Fuscaldo (1)  salvatore Fuscaldo (3) salvatore Fuscaldo (4) salvatore Fuscaldo (5) salvatore Fuscaldo (6) salvatore Fuscaldo (2)