Il giudice di pace di Belluno questa mattina ha condannato il leader di Centopercentoanimalisti Paolo Mocavero e l’ex militante del gruppo sopraccitato Roberto Serafin per diffamazione. I fatti risalgono a una manifestazione tenutasi a Longarone nel maggio 2013 contro la fiera dei cacciatori, alcuni esponenti dei cacciatori non hanno gradito le parole di sdegno urlate la megafono nei confronti della loro categoria e hanno denunciato i due Animalisti.

Mocavero e Serafin sono stati querelati rispettivamente dall’ex trombato al parlamento Europeo Sergio Berlato e la “velina attempata” dei cacciatori Veneti Carretta.

Il giudice di pace ha condannato Mocavero e Serafin a 800 euro ciascuno di multa e un risarcimento ai due cacciatori complessivo di 5000 euro, le spese legali di 3000 euro, per un totale di 9600 euro.

Il leader di Centopercentoanimalisti Paolo Mocavero ha così commentato sarcasticamente la sentenza “faccio i compimenti al giudice di pace per la velocità, dato che il processo è iniziato due anni fa, ma soprattutto per aver ritenuto valida la testimonianza di una persona che tra oltre 40 manifestanti ha riconosciuto me e Serafin a 30 metri di distanza (!). Ovviamente chiederemo l’appello, quindi Berlato e Carretta si accontentino provvisoriamente di questa condanna, che non è nulla in confronto al mio godimento della trombatura che ha subito il butterato vicentino la scorsa primavera alle ultime Europee. Se l’appello ci darà nuovamente torto, andremo in cassazione.”

I due Animalisti sono stati difesi dall’avvocato Marco Cinetto del foro di Padova.

 

Chi è sergio berlato? Dopo essere stato cacciato da forza italia ora si presenta nel partito fratelli d’italia. Eccolo…

 

berlato cinque berlato due berlato quattro berlato tre Berlato uno