Tribunale Civile di Cagliari – Sentenza n. 2522/16 pubblicata il 13 settembre 2016 

La sig.ra Claudia Mirarchi nell’anno 2007 aveva preso contatti con Enpa, nella persona del sig. Emanuele Deiana, della locale sezione di Cagliari, al fine di utilizzare il suo patrimonio per il conseguimento del benessere e della tutela animale.

Essendo intercorso un rapporto fiduciario tra gli stessi, nell’anno 2008 il Deiana comunicava alla Mirarchi di trovarsi in difficoltà economiche. Quest’ultima provvedeva dunque a dare in prestito allo stesso la somma apri ad euro 25.600, importo mai restituito.

Successivamente la Mirarchi ed il Deiana avevano aperto un conto corrente di corrispondenza presso il Banco di Sardegna ove ogni cointestatario poteva disporre dello stesso in maniera disgiunta. Nell’anno 2009 veniva versata sul predetto conto da parte della Mirarchi la somma pari ad euro 553,730.95 (alcuna somma è mai stata versata dal Deiana), anzi, lo stesso aveva iniziato ad operare abusivamente sul conto corrente, eseguendo bonifici in proprio favore ed in favore della moglie Angela Cadinu, per l’ammontare di euro 330.000.

La Mirarchi, accortasi di quanto sopra, aveva provveduto a ritirare i soldi in deposito sul conto al fine di evitare ulteriori danni e ad adire le vie legali presso il competente tribunale. Nell’anno 2013, Bruno Parisi, quale erede universale della Mirarchi, nel frattempo deceduta, subentrava nella causa da questa intentata. Nella fase del giudizio Deiana ha prodotto documentazione a difesa, che, a seguito di Consulenza Tecnica d’Ufficio, disposta dal Giudice, si è rivelata falsa con firma contraffatta della Mirarchi.

All’esito del procedimento il Tribunale ha decretato la condanna nei confronti del Deiana e della Cadinu, in solido tra loro, al pagamento della somma di euro 320.000. La condanna nei confronti del solo Deiana, al pagamento di ulteriori euro 10.000, dal medesimo prelevata in contanti oltre al pagamento delle spese legali.

Deiana Emanuele è attualmente in carica come consigliere nazionale Enpa. Complimenti!

A proposito… abbiamo TUTTO il cartaceo della condanna che è stata resa PUBBLICA, hai visto mai che il nostro consigliere Nazionale ENPA negasse tutto….  Buon anno amici! Centopercentoanimalisti non molla MAI l’osso… 

infame

Nonostante la sentenza di condanna, Deiana Emanuele risulta ancora consigliere Nazionale ENPA 

deiana-emanuele-enpa