Valle San Giorgio, Baone, in provincia di Padova, è un paese sui Colli Euganei, nel Parco omonimo dove da anni cacciatori esaltati stanno compiendo una strage di Cinghiali. CENTOPERCENTOANIMALISTI si è mosso più volte contro questa mattanza. I Cinghiali sono stati portati dai cacciatori stessi negli anni intorno al 1970, per servire da bersaglio: ma, più furbi ed intelligenti dei cacciatori, sono sopravvissuti e si sono riprodotti.

A Baone, un comitato locale di Valle san Giorgio,  ha organizzato lo scorso weekend una “festa” del Cinghiale, con un programma gastronomico basato sul cadavere di questi Animali cucinato in vari modi.

Quel che è scandaloso, il ricavato verrà devoluto al parroco per riparare il campanile della chiesa. E il prete, naturalmente, accetta di buon grado quei soldi sporchi di sangue….”pecunia non olet”, il denaro non puzza!

Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, nella notte tra il 23 e 24 ottobre, hanno affisso nelle zone nevralgiche di Valle San Giorgio a Baone, manifesti diretti al parroco e alla sua comunità…

Il manifesto

Il Blitz