Si avvicina la data del palio di Montagnana, evento che si mantiene con i soldi della Regione e del comune stesso. Anche quest’anno i militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI saranno presenti contro la corsa dei Cavalli, l’unico Movimento ad organizzare proteste e presidi costanti dal  2006 ad oggi.

Anche qui i Cavalli sono sottoposti a stress e rischio, per lo stupido divertimento degli umani. E, se è vero che a Montagnana non ci sono stati incidenti di rilievo, è vero anche che vi partecipano fantini mercenari che hanno sulla coscienza la morte di Animali in altre gare. E’ già successo in passato, e quest’anno sembra che, per la contrada di Castelbaldo (voce attendibile dei nostri informatori), correrà l’argentino Martin Ballesteros, responsabile insieme al suo collega Dino Pes, della morte di “Polveroso” nelle corse in preparazione al palio di Legnano del 2018, palio tristemente famoso anche per la morte di “Balosso”.

Le corse dei Cavalli (e degli Asini) devono essere abolite, così come qualsiasi evento che comporti rischio e sofferenza per Animali di qualsiasi specie. E’ un traguardo di civiltà.

Nostri militanti, nella notte tra il 22 e 23 agosto, per far capire agli organizzatori del comune di Castelbaldo che il fantino Martin Ballesteros non sarà gradito nel territorio Padovano, hanno affisso un manifesto all’ingresso del paese che non ha bisogno di spiegazioni. Martin Ballesteros non passerà!