8 maggio 2018 – Porta a spasso il cane, tenendolo al guinzaglio dal finestrino dell’automobile. Sono immagini del terzo mondo. Senza nulla togliere ai paesi in via di sviluppo. Il terzo mondo inteso come “mentalità” arcaica di individui che sottovalutano i rischi ai quali espongono gli animali. Immagini che potremmo vedere in paesi lontani, esotici, dove le strade non sono asfaltate. Alla peggio, si potrebbe pensare a Regioni del Sud, come la Campania o la Sicilia, dove violare le regole per molti è un “imperativo”.
 
Mai e poi mai, si potrebbe pensare che quanto accaduto sia stato registrato in una tranquilla provincia del Nord. Eppure, “mai dire mai”. Non a caso, la vicenda rimbalzata in rete, ha fatto letteralmente infuriare il Sindaco di Credera Rubbiano, nella provincia di Cremona. Sui social è stata condivisa una fotografia, di un cane portato al guinzaglio dal padrone, comodamente seduto al volante della sua automobile. Un sistema con il quale l’uomo avrà voluto risparmiare qualche energia ed evitare di bagnarsi in un giorno di pioggia, non senza esporre il proprio animale a dei pericoli.
Infatti, come evidenziato dai media locali, l’asfalto era bagnato. Segno che si trattava di una giornata di pioggia. Ecco perché il sindaco di Credera Rubbiano, Matteo Guerini Rocco, nonché avvocato di professione, è andato su tutte le furie dopo aver visto la fotografia, annunciando di voler presentare una denuncia ai Carabinieri. L’immagine ha scatenato l’ira degli animalisti i quali tra i commenti si sono chiesti come faceva a fermarsi con l’automobile quando il cane doveva fare i suoi bisogni. Non solo ci sono gli estremi di maltrattamento di animali ma anche violazioni del codice della strada. A cominciare dalla violazione dell’articolo 169 riferito al trasporto di animali in modo scorretto che prevede una sanzione che spazia dagli 85 ai 169 euro. E’ stato anche ricordato che quando il cane è portato al guinzaglio con il padrone in bicicletta, è prevista una multa di 25 euro. In questo caso, si tratta anche di “guida pericolosa” per cui è prevista una sanzione di 5 mila euro. Secondo le indiscrezioni, il padrone del cane avrebbe questa abitudine. Non si tratta della prima volta che sfrutta l’automobile per portare a spasso il cane.
 
Fonte: Amore a quattro zampe