Il 21 giugno inizia il tour letterario estivo legato all’assegnazione del Premio Campiello. Ovviamente non abbiamo niente contro la letteratura, soprattutto se poi i libri vengono letti. Ma “Il Campiello” è organizzato da Confindustria Veneta. La stessa associazione che è anche proprietaria di Radio24, dalla quale, nel programma La Zanzara, un noto demente per un periodo si è divertito a offendere, sfottere, provocare Animalisti, Vegani e Animali. In altre parole, tutti coloro che provano empatia verso gli altri esseri viventi e senzienti, e hanno deciso di non ucciderli, non sfruttarli, non mangiarli.

Certo, il presidente di Confindustria Padova ha enormi interessi nell’allevamento di Animali, nella filiera legata al commercio della carne. Quindi i suoi vassalli si adoperano nel tutelare i suoi interessi. Ma c’è modo e modo, e quello de La Zanzara è privo di ogni dignità, becero, ignorante. Proprio come chi conduce il programma.

Abbiamo già chiesto a Confindustria di dissociarsi, e presentare le proprie scuse: non a noi, ma agli Animali. Finché non lo faranno, continueremo le nostre azioni di “disturbo”, proprio prendendo l’occasione del Campiello e di altri eventi da loro promossi.

Nella notte tra il 20 e il 21 giugno, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso un manifesto di Liberazione Animale e uno striscione sui cancelli della tipoteca in via Canapificio, 3 a Cornuda in provincia di Treviso, dove mercoledì 22 giugno si terrà la seconda tappa del tour Campiello. Oggi lo striscione, domani l’azione! 

tipoteca Cornuda (1) tipoteca Cornuda (2) tipoteca Cornuda (3) tipoteca Cornuda (4)