Cacciatori distratti lasciano i fucili incustoditi nel campo, denunciati dai carabinieri. A notare le armi è stato un cicloturista che ha immediatamente telefonato ai militari dell’Arma
Si è conclusa con una denuncia per omessa custodia di armi la battuta di caccia di due cacciatori, un 52enne e un 61enne, pizzicati dai carabinieri in località Collina del comune di Talamello. Nella mattinata di domenica, un cicloturista ha nostato abbandonati in un campo due fucii e ha segnalato immediatamente la cosa al 112. Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri e, i militari dell’Arma, hanno rinvenuto le doppiette con i relativi foderi e nessuna persona intorno. Dopo poco sono spuntati i cacciatori che hanno tentato di giustificarsi raccontando che, per soccorere il cane colpito da un malore, hanno abbandonato momentaneamente le armi. La storia, però, non ha convito i carabinieri che hanno proceduto con l’identificazione e la denuncia.
Fonte: Rimini Today