LIVORNO. Tragedia nel bosco del Castellaccio. Un cacciatore ha perso la vita intorno alle 13 di mercoledì 14 dicembre durante una battuta di caccia con alcuni amici. L’anziano è stato stroncato molto probabilmente da un infarto. Inutili i tentativi da parte dei compagni di rianimarlo con il defibrillatore che avevano portato e che hanno usato per tentare di salvare l’amico.

“Hanno fatto tutto il possibile”, spiegano i soccorritori che poco dopo sono arrivati nella zona di Pian della Rena. Difficile anche l’arrivo del medico a bordo di una ambulanza della Misericordia di Montenero in testa, perché il luogo dove il cacciatore si è sentito male è a circa tre chilometri dall’ultima strada asfaltata in una zona molto impervia.  Oltre all’ambulanza e alla jeep della Misericordia partite da Montenero, sul luogo della tragedia sono arrivati anche gli agenti della polizia e i vigili del fuoco.

Fonte: Il Tirreno