7 maggio – VECCHIANO. Un uomo di 54 anni, Antonio Criscuolo, residente a Nodica, è morto per infarto durante una battuta di caccia al cinghiale a Migliarino. Sono stati i compagni a trovare il corpo senza vita di Criscuolo quando sono andati a cercarlo per capire come mai non aveva sparato agli animali sbucati dalla selva e passati davanti alla sua postazione. Per Criscuolo, dipendente di una rimessa in golena d’Arno, non c’era più niente da fare. Il funerale del cacciatore è in programma lunedì 8 maggio alle 14,30 alla Pubblica Assistenza di via Bargagna a Pisa.

Fonte: Il Tirreno