Perugia, donna uccisa a colpi di fucile dal marito. La vittima è un’avvocatessa di 43 anni: il cadavere è stato ritrovato in casa. Il marito della donna si è consegnato ai carabinieri

Redazione 25 Novembre 2015 – PERUGIA – Un delitto che si consuma nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il tutto è successo a Perugia, in un’abitazione nella zona della stazione Fontivegge. Ha ucciso la moglie a colpi di fucile durante una lite, poi si è consegnato ai carabinieri. Ora gli investigatori sono a lavoro per ricostruire la dinamica dell’omicidio.

La vittima ha 43 anni ed è un’avvocatessa. L’arma con cui è stata uccisa sarebbe proprio il fucile da caccia del marito, un agente immobiliare di 40 anni, che era in casa in quei drammatici momenti insieme all’anziano padre. Sul posto il 118 e i carabinieri.

Fonte: PerugiaToday