Camaiore, 22 febbraio 2015   Morti all’interno dell’abitazione dove vivevano insieme a Capezzano, frazione del comune di Camaiore, in Versilia: così sono stati trovati una donna di 77 anni e suo figlio di 50. In base a quanto emerso, si tratta di un caso di omicidio-suicidio: l‘uomo ha ucciso la madre, sparandole con un fucile da caccia, per poi togliersi la vita con la stessa arma. Le vittime sono Andrea Bresciani,  50 anni,  che lavorava come guardiano notturno in un hotel di Lido di Camaiore e la madre Maria Palmerini di 77 anni, casalinga e pensionata.

A dare l’allarme, in base a quanto appreso, sono stati alcuni parenti che si sono recati nell’abitazione di Capezzano Pianore, scoprendo i due cadaveri. Pare che Bresciani abbia lasciato un biglietto nella casa di un amico a Torre del Lago dove annunciava le sue intenzioni suicide. Sarebbe stato l’amico, rinvenuto il biglietto a dare l’allarme avvertendo i parenti e le forze dell’ordine. Sul posto, oltre al 118, sono intervenuti la polizia scientifica e gli agenti del commissariato di Viareggio. Non è chiaro al momento a quando risalirebbe il decesso di madre e figlio.

Fonte: La Nazione