VICENZA. Un 45enne vicentino è stato denunciato per aver ucciso con un colpo di fucile la gatta della vicina di casa, in strada Casale. Era stata la stessa proprietaria dell’animale a rivolgersi alla polizia dopo aver trovato morta la sua gattina di nome Bianchina.

I fatti risalgono allo scorso 6 gennaio. Gli agenti della squadra mobile avevano subito individuato tra i vicini della signora due cacciatori, ai quali erano stati sequestrati i fucili. Dai rilievi balistici è emerso che a sparare è stato O. G., 45 anni, possessore di tre fucili regolarmente denunciati.

«Io di solito sparo ai topi che mi mangiano la verdure nell’orto», avrebbe dichiarato l’uomo. Al 45enne è stato sequestrato il fucile con il quale ha sparato; sono stati inoltre ritirati in via cautelativa gli altri due fucili e un centinaio di cartucce. Da quanto è emerso pare che tra i due in passato ci fossero stati dei dissapori.

Fonte: Il Giornale di Vicenza