Esce a caccia e spara a un cane. Scatta la denuncia. Pepe (foto di Copertina)  un meticcio di sette anni, non c’è più. Lo ha stroncato una fucilata ieri mattina all’alba mentre con il suo padrone stava facendo la corsetta mattutina, lungo la pista forestale che da Montagna in Valtellina porta fino a Ponchiera.

Claudio Bertola, 60 anni, una vita da frontaliere in Svizzera e due mani che dichiarano la sua (ormai ex) professione – quella di muratore – non riesce a trattenere le lacrime per quel cane che quando lo vedeva rientrare il fine settimana, lo aspettava sulla porta ”e abbaiava in un modo che pareva dirmi ciao”

È un misto di dolore e soprattutto rabbia per quello che è successo ieri mattina. «E soprattutto per come è successo». Bertola non riesce più a trattenersi e stringe i pugni per non imprecare. «Quando ho visto il cacciatore con quel fucile in mano gliene ho dette di tutti i colori… compreso il fatto che lo avrei denunciato».

Fonte: La Provincia di Sondrio