Aveva partecipato a una grigliata dopo una battuta di caccia e pretendeva di farsi aprire la porta dalla cognata. All’arrivo dei carabinieri, li ha aggrediti

 Bologna, 29 ottobre 2013 – I carabinieri della stazione di Savigno, Castello di Serravalle e Bazzano, hanno arrestato un 42enne italiano, incensurato, per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Alle 20 di ieri sera la centrale operativa del 112 ha ricevuto una richiesta di aiuto da Savigno da parte di una donna che riferiva di aver subito il danneggiamento della porta d’ingresso del suo appartamento da parte del cognato inquilino che, di rientro da una grigliata a cui aveva preso parte dopo una battuta di caccia, pretendeva di farsi aprire la porta. La donna, spaventata dall’uomo che, non solo era ubriaco, ma anche armato di fucile, si è barricata in casa.

 All’arrivo dei carabinieri, il 42enne, disarmato, ma in evidente stato di ebbrezza alcolica se l’è presa anche con loro, prima ingiuriandoli, poi prendendo a testate l’auto di servizio. Non pago, nonostante invitato a desistere, l’uomo ha anche aggredito i militari quindi si è allontanato in direzione dell’abitazione. Considerata la delicatezza della situazione sono intervenute altre pattuglie dei Carabinieri e per il 42enne, bloccato vicino al cortile di casa, sono scattate le manette e il sequestro di tutti e sei i fucili da caccia che aveva in casa.

Fonte: Quotidiano Net