Di lui non si sapeva più nulla da ieri sera, dopo che era uscito di casa per una battuta di caccia. E’ stato ritrovato morto intorno alle 15.30 sulle montagne di Ghigo di Prali, nel Torinese. Pier Angelo Paschera, 72 anni, abitava a Perosa Argentina con la moglie che ieri pomeriggio lo ha visto uscire ma non lo ha più visto rientrare. L’aveva chiamata alle 20 ma poi di lui se ne erano perse le tracce.  Verso le 3 di notte la donna, preoccupata, aveva dato l’allarme denunciando la scomparsa ai carabinieri. 
Poco prima delle 11 di questa mattima era stata ritrovata a Ghigo di Prali l’auto del pensionato.
Da qui sono partite le ricerche di carabinieri, soccorso alpino, guardia di finanza e vigili del fuoco che hanno messo a disposizione diverse squadre per battere la zona. L’elicottero ha perlustrando l’area del Gran Queyron per ore fino a quando il cadavere del cacciatore non è stato identificato. Il cacciatore è scivolato al fondo di un canalone non troppo distante da dove aveva lasciato l’auto a circa 1900 metri di altitudine.
Fonte: Repubblica