L’Aquila, 17 ottobre 2017spara al cinghiale che lo aggredisce, é grave un cacciatore di 65 anni di S.Pio delle Camere. L’incidente avvenuto domenica scorsa.
ne avrà per almeno 45 giorni, salvo complicazioni, un cacciatore di 65 anni di S.Pio delle Camere, ricoverato al San Salvatore de L’Aquila dopo essere stato assalito da un cinghiale al quale aveva sparato. L’episodio, che poteva avere conseguenze tragiche, durante una battuta di caccia tra i boschi di San Pio delle Camere. L’uomo ha incrociato un cinghiale e gli ha sparato con il suo fucile, riuscendolo a ferire. Quando si è avvicinato per abbatterlo, l’ungulato lo ha assalito, mordendogli le gambe ed altre parti del corpo. Tempestivo l’arrivo di un altro cacciatore che ha subito dato l’allarme ai soccorsi. Portato al pronto soccorso, l’uomo è stato operato e sottoposto a una forte cura antibiotica. La prognosi di guarigione è di 45 giorni salvo complicazioni.
 
Fonte: Rete 8