3 gennaio 2019  – Un uomo di 76 anni si è tolto la vita nella mattinata di lunedì 31 dicembre nelle zone montane intorno a Sassoferrato, sparandosi un colpo con il proprio fucile da caccia: ignote le cause alla base dell’estremo gesto. L’anziano, che al momento di partire da casa aveva dichiarato di volersi dirigere verso il monte Doglio per poi fare ritorno intorno all’ora di pranzo, non è però rincasato, allarmando così la sua compagna.

Quest’ultima ha dunque fatto scattare le ricerche, conclusesi nel pomeriggio dell’ultimo giorno del 2018 con il ritrovamento del corpo esanime del 76enne. Toscano di origini in quanto nato ad Arezzo ma stanziatosi ormai da tempo a Pergola, l’uomo lascia due figli residenti l’uno a Fano l’altro a Rimini. Le sue esequie avranno luogo a Pergola nel pomeriggio di giovedì 3 gennaio.

Fonte: Ancona Notizie