15 giugno 2019 – Tragico sabato sera, quello di ieri, nella popolosa contrada di Tecchiena di Alatri. Intorno alle 22, infatti, è stato trovato il corpo senza vita di un uomo, immerso in un lago di sangue, per una morte avvenuta probabilmente ben prima dell’ora del ritrovamento. Alla vista del cadavere si è subito capito che si trattava di un gesto estremo. A compierlo è stato P.F., 60 anni, residente in via Casette, nella zona di Tecchiena Castello, che, per motivi al vaglio dei carabinieri intervenuti sul posto, si è ucciso sparandosi (stando alle primissime informazioni con un fucile da caccia). 

L’uomo si sarebbe sparato mentre era in casa, nella sua abitazione di via Casette dove viveva da solo. Sul posto si sono portati anche i sanitari del 118 che però non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso. La salma è stata poi recuperata dall’Agenzia Funebre “San Francesco” che l’ha trasportata all’obitorio dell’ospedale di Frosinone, dove ora si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria che in giornata dovrà decidere se far effettuare o meno l’autopsia o concedere subito il nulla osta per i funerali.

Fonte: Ciociaria Oggi