Cacciatore inciampa e impallina il cugino. Sfiorata l’arteria femorale, arriva l’elisoccorso

26 settembre 2016 – CARTIGLIANO-TEZZE (Vicenza) Inciampa e mentre cade gli parte accidentalmente un colpo di doppietta che va a ferire il cugino alla coscia. E’ stata decisamente sfortunata la battuta di caccia di domenica mattina per il 34enne Andrea Dalla Costa, di Tezze. Con lui, alla ricerca di prede nell’area golenale del Brenta, tra Tezze sul Brenta e Cartigliano, c’era il parente Daniele Dalla Costa, di 40 anni, anche lui di Tezze. Parente che ha avuto la peggio.

Stando alla ricostruzione stava davanti e il più giovane lo ha impallinato senza volerlo, mentre scivolava sul fondo irregolare. Erano le 8.30 quando è stato fatto alzare in volo l’elisoccorso: l’area non era di così facile accesso e c’era il rischio che lo sparo avesse lesionato l’arteria femorale del cacciatore. Fortunatamente, una volta in ospedale a Vicenza, il quadro clinico si è ridimensionato: per i medici Dalla Costa non rischia la vita. Quanto alle responsabilità il cugino potrebbe essere denunciato per le lesioni inferte, seppure accidentalmente.

Fonte: Il corriere della Sera