Investe e uccide un disabile 50enne, poi scappa. Denunciato un cacciatore marchigiano di 80 anni

28 gennaio 2015 – Montecarotto, disabile investito, cacciatore arrestato
Tragico incidente sulle strade di Montecarotto in provincia di Ancona. Un cacciatore 80enne, Gino Cecchini, è stato denunciato con l’accusa di omicidio colposo, fuga e omissione di soccorso dopo avere investito Vittorio Landi, disabile di 50 anni deceduto dopo i soccorsi.

L’anziano, alla guida della sua Renault Kangoo grigia , è stato individuato dagli uomini della Polstrada di Jesi e dagli agenti di pg del compartimento di Ancona. L’arresto non è scattato per l’avanzata età dell’uomo e per i suoi problemi di salute.
All’uomo sono stati sequestrati l’auto (il cui fanale anteriore destro era rimasto danneggiato nello scontro), un fucile da caccia Benelli cal. 12 e il giubbotto rosso tipico della caccia al cinghiale. Per l’80enne, che ha poi accusato un lieve malore, è scattato il ritiro della patente per la sospensione.
Secondo quanto si apprende, dopo l’incidente Cecchini aveva citofonato in un’abitazione dicendo che c’era un uomo investito e ferito sulla strada e che lui non riusciva a telefonare. Il padrone di casa, allertato il 118, aveva poi descritto ai poliziotti il giubbotto rosso di Cecchini, testimonianza decisiva nell’indagine.

Fonte: Si24