Ubriaco punta il fucile e lo punta sul figlio e sul vicino: denunciato. L’episodio sabato sera attorno alle 20 in via Boschetta a Rubano: l’uomo, un 70enne, ha minacciato con la sua arma da caccia il vicino 57enne e il figlio 45enne, sparando un colpo in aria. Proprio quest’ultimo è poi riuscito a disarmarlo
Redazione 11 Ottobre 2015 – Completamente ubriaco ha imbracciato il fucile e ha puntato l’arma in faccia al figlio e al vicino di casa. L’increscioso episodio sabato sera attorno alle 20 in un’abitazione di via Boschetta a Rubano.
LE MINACCE. L’uomo, un 70enne in evidente stato di alterazione, ha cominciato a litigare con il figlio 45enne che si era recato nella sua residenza. Con tutta probabilità l’alterco è iniziato proprio a causa di qualche bicchierino di troppo consumato dal genitore. A quel punto l’anziano, senza pensarci due volte, ha imbracciato il suo fucile da caccia, regolarmente detenuto, e lo ha sventolato davanti allo stesso figlio e a un vicino di casa che ha assistito alla scena. Dopo qualche secondo di paura davanti alle minacce, il figlio ha deciso di intervenire e si è gettato sul padre che ha anche esploso in aria un colpo, prima di riuscire a disarmarlo. Sul posto sono intervenuti poi i carabinieri che hanno denunciato il 70enne, finito in ospedale con qualche escoriazione, e sequestrato le armi da fuoco: il fucile marca IAB calibro 12 e una carabina ad aria compressa.
Fonte: Padova Oggi