Castelvetrano, incidente di caccia: un giovane rischia di perdere un occhio di Elio Indelicato13 Settembre 2015. Un pallino esploso dal fucile di un amico è rimbalzato su una pietra andandosi a conficcare sfortunatamente nella retina

CASTELVETRANO. Incidente di caccia nelle campagne di Castelvetrano. Un giovane rischia di perdere l’occhio sinistro.Nicola Signorello 26 anni, figlio dell’ex giocatore della Folgore Vito Signorello, era andato con un suo amico ad una battuta di caccia a conigli come accompagnatore in contrada Favata.

Nicola ad un certo punto si è allontanato una ottantina di metri dall’amico, vedendo muoversi qualcosa tra i cespugli ha sparato con il suo fucile, pensando ad un coniglio. Purtroppo per sfortuna, un pallino esploso dal fucile, è rimbalzato su una pietra andandosi a conficcare nell’occhio sinistro di Nicola Signorello danneggiando la retina. Immediati i soccorsi e la corsa verso l’ospedale di Trapani dove l’equipe diretta dal dottore Federico Cucco, dice il genitore: «ha fatto veramente un lavoro egregio che deve farci sperare». Adesso c’è da attendere l’evoluzione della guarigione.

Fonte: Il Giornale di Sicilia