William Lorrai, disoccupato di 27 anni di Burcei, è stato ricoverato ieri sera all’ospedale ‘Brotzu’ di Cagliari dopo essere stato aggredito da un compaesano: Pierpaolo Zuncheddu, disoccupato di 30 anni con precedenti penali, gli avrebbe sparato dopo una lite scoppiata alla fine di una giornata di caccia.

Secondo il racconto della vittima, sottoposto a un intervento chirurgico e ora in prognosi riservata, Zuncheddu lo avrebbe accusato di aver danneggiato un vetro della sua auto. Intorno alle 20 lo avrebbe incontrato in via Pineta e avrebbe esploso alcuni colpi dal fucile da caccia calibro 12 regolarmente detenuto: il giovane è rimasto ferito all’inguine e al basso ventre.

La vicenda, di cui si stanno occupando i carabinieri del Nucleo Operativo di Quartu, ha ancora aspetti da chiarire. Pierpaolo Zuncheddu, accusato da Lorrai che è sempre rimasto lucido e cosciente anche dopo gli spari, è stato arrestato durante la notte e portato al carcere di Uta. È accusato di tentato omicidio.

Fonte: Sardinia Post