Oristano, 18 giugno 2017 -. Tre persone sono state ammonite in questi giorni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Le vicende che hanno coinvolto due famiglie nell’Oristanese ed una del capoluogo, sono relative ad abusi e violenze sia fisiche che psicologiche. A predisporre i provvedimenti è stato il Questore Giovanni Aliquò. Gli episodi sono avvenuti nelle prime due settimane di Giugno. I maltrattamenti sono stati subiti sia dalle donne che dai figli minori. Il caso più grave è quello di una donna picchiata e abbandonata sulla strada in mezzo alla campagna. All’uomo è stato sequestrato anche un fucile da caccia e le munizioni. Lanciando un appello alle donne perché non abbiano paura e denuncino i casini violenza in famiglia, il Questore ha fatto notare che i provvedimenti sono scattati preventivamente, onde evitare il manifesti di episodi più gravi. Dopo l’ammonimento se il caso si ripete, subentra l’arresto

Fonte: Corriere Quotidiano