Frosinone, cacciatore ucciso da tre proiettili. Si pensava fosse stato azzannato da un cinghiale

10 settembre 2015 – 65enne morto a Ferentino, 65enne ucciso da cinghiale, aggressione cinghiale, cinghiale, cinghiale aggredisce 65enne, cinghiale uccide 65enne, cinghiale uccide uomo Ferentino, Ferentino, frosinone, morti Ferentino

Dietro quello che sembrava un nuovo caso di aggressione mortale da parte di un cinghiale, si celava un tragico incidente di caccia. Un uomo di 65 anni, Luciano Bondatti, è morto per dissanguamento stamattina nelle campagne di Ferentino, nel Frusinate. L’uomo è stato trovato senza vita vicino casa e con l’aorta femorale recisa. Inizialmente si pensava che la causa della morte fosse l’attacco di un cinghiale, ma dopo il trasferimento in obitorio a Frosinone, i medici gli hanno trovato tre pallottole che gli hanno reciso l’aorta femorale.

L’uomo era cacciatore e nella zona si pratica la caccia al cinghiale, anche se non in questo periodo. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella dell’incidente di caccia. Indagano i carabinieri.

Fonte: Sì24