30 novembre 2018 – TRIESTE Si è sentito male durante una battuta di caccia assieme agli amici mentre si trovava poco distante dal sentiero 44A di Padriciano. R.M. cinquantottenne di Trieste si è accasciato nei pressi di una radura a causa di un arresto cardiaco.

Nonostante gli immediati tentativi di rianimazione da parte dei compagni di caccia, guidati per telefono dai sanitari del NUE112, e il tempestivo intervento dei sanitari e del Soccorso Alpino e Speleologico, giunti in brevissimo tempo sul posto, poco distante da una pista carrozzabile, che hanno effettuato il massaggio cardiaco alternandosi per quasi un’ora, non c’è stato nulla da fare per rianimare l’uomo.

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, dopo i rilievi del medico legale, hanno trasportato la salma con la barella fino agli automezzi. Sul posto anche una squadra della Polizia.

Fonte: Il Piccolo