Stroncato da un malore durante una battuta di caccia un anziano netino. L’uomo era con il figlio quando, all’improvviso, si è accasciato in terra. Immediata la richiesta di aiuto che non è stata sufficiente a salvarle la vita del cacciatore.

Secondo quanto raccontato dal figlio dell’anziano, il padre ha detto il figlio di sentirsi male e subito ha fatto cadere l’attrezzatura e si è accasciato. Il personale del 118 ha cercato in ogni modo di rianimarlo ma, evidentemente, al loro arrivo, l’uomo era già morto. Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine per provare a ricostruire i fatti. Una morte improvvisa e fulminante, dunque, per la quale non è stato nemmeno predisposto il trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale Trigona né, quindi, l’autopsia. La salma del cacciatore è rientrata a Noto e nei prossimi giorni saranno celebrati i funerali.

Fonte: Siracusa News