Tragedia sfiorata ieri mattina nella prima periferia cesenate. Una donna è stata raggiunta da un proiettile mentre si trovava nel suo giardino di casa.Secondo il racconto fornito alla Polizia, si tratterebbe di un incidente di caccia. Uno dei tre amici, quello che si è assunto la colpa, avrebbe cioè mirato col suo fucile ad una lepre e per sbaglio il proiettile avrebbe colpito una donna nel suo giardino. Una scena comunque abbastanza anomala, viste le misure di rispetto a cui i cacciatori devono attenersi e vista quindi la vicinanza del proiettile rispetto all’abitazione della donna.

L’incidente di caccia è avvenuto ieri a Ponte Pietra, frazione di Cesena, nella rotonda che si trova nei pressi della Secante, in una stradina secondaria che poi porta al Pargo. Non erano ancora le otto quando la 65enne che si trovava nel giardino di casa è stata colpita da un colpo di fucile sparato da un cacciatore quarantenne, che si trovava in zona insieme ad altri due amici cacciatori.

L’uomo ha spiegato agli agenti di Polizia del Commissariato di Cesena, intervenuti sul posto anche con i colleghi della Scientifica, di aver mirato ad una lepre, ma accidentalmente di aver ferito la malcapitata. La donna è statasubito soccorsa dal 118, ed è stata trasportata all’ospedale “Maurizio Bufalini” di Cesena. I medici l’hanno giudicata guaribile in una decina di giorni e nella stessa giornata è stata dimessa.

Fonte: Romagna Noi