Minaccia di uccidere l’ex moglie, il capitano dei carabinieri e i figli. 

L’uomo, 55 anni, residente a Capalbio, è stato denunciato per stalking dai carabinieri della compagnia di Tuscania.

La donna, originaria di Pescia Romana, si era recata più volte dai carabinieri per segnalare le continue minacce di morte rivoltele dall’ex marito.

Fatti che avevano spinto i militari a sequestrare i fucili dell’uomo, cacciatore. E’ la prassi, in questi casi: succede spesso, a chi viene denunciato per minacce, di vedersi sequestrare le armi che ha a disposizione.

Ma l’uomo l’ha presa male. Al punto da minacciare, stavolta, di fare una strage. Prima dell’apertura della caccia avrebbe ucciso non solo l’ex consorte, ma anche il capitano dei carabinieri di Capalbio e i suoi figli. 

A questo punto è scattata la denuncia per stalking e il divieto di avvicinamento alla moglie. Sugli episodi denunciati, intanto, continua a indagare la procura di Civitavecchia

Fonte: Tuscia web