14 marzo 2018 – Stava macinando la polvere da sparo, forse con l’intento di fabbricare le cartucce in casa come si faceva una volta. Ma qualcosa è andato storto. La polvere ha preso fuoco, gli è esplosa in faccia e lo ha ustionato al volto, alla testa e a un braccio. Se l’è vista brutta il 77enne di Bione ricoverato ieri in gravi condizioni al centro ustioni dell’ospedale di Borgo Trento, a Verona.

L’INCIDENTE. Erano le 9.30 di mattina quando un tremendo boato ha scosso tutta Bione Pieve, dove in una viuzza abita con la moglie l’appassionato cacciatore. Il pensionato era nel cortile di casa e stava macinando la polvere da sparo con un macinino elettrico costruito per il granturco quando a causa di una scintilla la mistura gli è esplosa in faccia. Colpa del motorino elettrico dell’elettrodomestico, dal quale è partita la scintilla. Sentito il forte boato, e notando una grossa fiammata, i vicini hanno subito chiamato il 112.

Fonte: Brescia Oggi