Varese, 30 giugno 2016 – Si è sfiorata la tragedia, questa mattina, in un palazzo di Cavaria con Premezzo, nel Varesotto.. Un uomo di 55 anni, dopo aver discusso con un cugino per il colore delle tende condominiali, ha imbracciato un fucile calibro 12 da cui è partito un colpo finito del battiscopa di casa sua.  L’episodio gli è valso una denuncia per minacce aggravate e il sequestro preventivo di tutti i suoi fucili, tra cui alcuni da caccia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che, dopo averlo denunciato, gli hanno sequestrato le armi; ora rischia la revoca definitiva del porto d’armi.

Fonte: Il Giorno