PALERMO, 11 luglio 2018   — I carabinieri hanno arrestato un uomo di 72 anni accusato di tentato omicidio per avere sparato un colpo di fucile alla moglie di 62 anni rimasta ferita alla gamba sinistra.

E’ accaduto a Palermo. L’uomo nel corso di una lite ieri mattina ha imbracciato il fucile da caccia detenuto legalmente e fatto fuoco. I militari in attesa dell’arrivo del 118 hanno bloccato l’emorragia alla poveretta con una cintura legata alla coscia.

L’uomo ha confessato di aver volutamente sparato alla ex moglie in preda ad un raptus. La vittima trasportata dall’ambulanza del 118 nel pronto soccorso del Policlinico di Palermo, è stata ricoverata nel reparto di chirurgia plastica. La prognosi è di 30 giorni.

Nel corso della perquisizione in casa sono state sequestrate 47 cartucce calibro 20, regolarmente detenute.

Fonte: Bergamo Sera