22 settembre 2019 – TRECASTELLI – Cacciatore ferito alle gambe e ad un braccio da un colpo partito dal fucile di un collega. L’incidente di caccia si è verificato ieri mattina, poco prima delle 9, in una zona di campagna nel comune di Trecastelli. Il ferito, un uomo di circa 60 anni, è stato raggiunto da un solo colpo che, una volta esploso, ha fatto partire una scarica di pallini. È rimasto ferito ad entrambe le gambe e al braccio sinistro, dove ha riportato vari traumi. Subito l’altro cacciatore, non appena resosi conto di aver colpito una persona e non della selvaggina, con quel colpo partito all’improvviso, è corso in suo aiuto ed ha allertato i soccorsi.

Sul posto è arrivata un’ambulanza che ha prestato le prime cure sul posto. Il ferito è stato poi trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia dove è stato sottoposto ai successivi accertamenti e alle medicazioni. I sanitari, appresa la dinamica dell’accaduto evidente già dai traumi riscontrati negli arti, hanno subito informato i carabinieri. L’uomo al momento non ha sporto querela. Ha riferito alla pattuglia che si era trattato di uno sparo accidentale.

Fonte: il corriere Adriatico