RECANATI, 2 febbraio 29017 – Prima di tutto i carabinieri gli hanno sequestrato i fucili da caccia che deteneva in casa regolarmente e ritirato il porto d’arma. Per il resto si vedrà. Ed il resto è il racconto che la moglie di un 59enne ha fatto ai militari: una storia di maltrattamenti sotto ogni forma che la donna ha illustrato per un periodo di almeno un paio di anni, da quando cioè la coppia si è separata.

Da quel momento per la donna quello che avveniva tra le mura domestiche (maltrattamenti, ingiurie e minacce) è proseguito anche dopo. E dalle verifiche condotte dai militari è scaturita una denuncia alla Procura della Repubblica.

Fonte: Il Cittadino di Recanati