LITE PER IL CONFINE DEL TERRENO: FERISCE IL CUGINO A UNA MANO COL DECESPUGLIATORE
Perugino denunciato per lesioni aggravate. La polizia, intervenuta lungo la strada del Pantano, gli ritira in via cautelare anche licenza e fucili da caccia
07/06/2013 12:19:57

Il confine della discordia. È stato il limite di un terreno a scatenare la lite tra due cugini vicini di casa, lungo la strada del Pantano.

E uno dei due, in base alla ricostruzione della polizia, ha colpito l’altro col decespugliatore. Risultato: una mano ferita e sette giorni di prognosi. I due uomini sono arrivati alle vie di fatto giovedì pomeriggio. La volante è stata chiamata dal 118 e ha appurato che c’era stata una lite per i confini delle rispettive proprietà. Ruggini antiche, a quanto pare. Data la situazione, è scattato il ritiro cautelare dei fucili da caccia e della licenza posseduti dall’uomo che è stato denunciato per lesioni aggravate.

Fonte: corriere dell’Umbria