Ancona 19 maggio 2019 – Gli Agenti della Squadra Volanti della Questura intervenivano nella notte di sabato per sedare un furioso diverbio che si stava consumando nel quartiere di Pian San Lazzaro.  All’arrivo degli agenti, al’1 e 30 di notte circa, le divise trovavano un uomo in preda alla rabbia, minacciare la compagna, con la quale era in corso la separazione, con un pesante martello di gomma. Immediatamente gli Agenti bloccavano l’uomo per assicurarsi che dalle minacce non si passasse alle vie di fatto, per poi tranquillizzare gli animi accesi dalla lite. Erano gli stessi litiganti a testimoniare alla Polizia di come la lite fosse stata particolarmente accesa. Nel momento di maggio tensione l’uomo con il suddetto martello era arrivato a danneggiare l’auto in uso alla sua compagna, ma intestata a suo nome.

Gli Agenti denunciavo quindi il 70enne per minaccia aggravata e porto d’armi o oggetti atti ad offendere. Seguendo le procedure dalla Questura venivano analizzati anche eventuali precedenti a carico dell’uomo che risultava incensurato, ma anche possessore di oltre 15 fucili da caccia, 3 pistole e centinaia di proiettili, regolarmente detenuti a fini sportivi. A fronte della violenta sfuriata di sabato sera la Polizia decideva di sequestrare procedere al ritiro cautelativo di tutte le armi da fuoco che il 70 possedeva.

Fonte: Vivere Ancona