Roma, 5 dicembre 2016 – Incidente di caccia, cade e si spara accidentalmente: morto 67enne a Licenza di Roma. Tragedia ieri in località Licenza di Roma. Un uomo di 67 anni è morto durante una battuta di caccia. A dare l’allarme la moglie della vittima che, insieme agli amici, ha allertato i Carabinieri di zona dicendo che il marito non era rientrato a casa, denunciandone così la scomparsa.
Immediate le ricerche. I militari della stazione di Licenza e quelli del Nucleo Radiomobile hanno setacciato la zona trovando, in serata, l’uomo. Il 67enne, morto sul colpo, presentava una ferita d’arma da fuoco alla nuca. Secondo i primi riscontri, il cacciatore uscito con gli amici per catturare cinghiali, si sarebbe avventurato troppo per poi scivolare mentre risaliva l’argine di un torrente.
La caduta, poi, avrebbe quindi fatto partire un colpo dal fucile che aveva a tracolla ferendolo a morte. Per il cacciatore non c’è stato nulla da fare. La Procura di Tivoli e il Magistrato di turno accorso sul posto, per eliminare ogni dubbio sulla vicenda, hanno disposto l’autopsia e gli esami balistici.
Fonte: Roma Today