Pistoia. Le liti tra i vicini sono un classico. A volte il conflitto può durare anni e in questo caso i dispetti e le conseguenti ripicche non si contano.

Ci sono però anche le reazioni esagerate. Un 85enne originario di Ponte Buggianese, nel bel mezzo del litigio con l’odiato vicino di casa, avrebbe estratto un fucile. Grande lo spavento generato dall’apparizione dell’arma, anche se poi risultata scarica. In seguito l’anziano è passato alle minacce: non si è accontentato di rivolgersi al solo vicino ma ha aggredito verbalmente anche i suoi familiari.

Gli offesi hanno subito reagito denuncianodo l’episodio ai carabineri che hanno avviato le procedure per revocare all’anziano le autorizzazioni alla detenzione di arma da fuoco. I tre fucili da caccia di cui l’83enne è stato trovato in possesso, nel frattempo, sono sotto sequestro penale in attesa dell’eventuale confisca.

 

Fonte: Firenze Oggi Notizie