Pesaro, 27 settembre 2014 – Per attirare gli storni, un ottantenne della provincia di Pesaro utilizzava richiami acustici a funzionamento elettronico da un appostamento fisso regolarmente autorizzato dalla Provincia.

Lo ha trovato il personale del Corpo Forestale, che ha sentito, in prossimità di un appostamento fisso, un singolare canto dello storno, persistente e continuativo, tipico dei richiami acustici a funzionamento elettronico.

Il richiamo, dotato di amplificatore incorporato, telecomando, batteria esterna e scheda di memoria con vari canti di specie avicole, è stato posto sotto sequestro, con il fucile del cacciatore, che è stato denunciato.

 

Fonte: Quotidiano net