La Federazione Italiana della caccia sul proprio sito fa sapere che nel pomeriggio del 2 gennaio è venuto a mancare Ivo Angeli. “Grande cacciatore, appassionato cinofilo, giudice stimato e preparato, Ivo era persona di grande correttezza, educazione e umanità, sempre disponibile nei confronti di tutti e instancabile”.

Così la nota Fidc, esprimendo la vicinanza del Presidente Dall’Olio, del Consiglio di presidenza e di tutta la Federazione Italiana della Caccia alla famiglia.

Fonte: big hunter

 
Tanto per capire che brava personcina era questo signore…

Brilla la cinofilia umbra da seguita su Lepre con un oro, due argenti ed un bronzo conquistati in occasione delle finali di Coppa Italia della Federazione Italiana della Caccia, dedicate a cani iscritti (categoria A) e non iscritti (categoria B) all’Enci. Da venerdì 14 a domenica 16 novembre, a Pieve Santo Stefano (Arezzo), è andata in scena la Coppa Italia su lepre per coppie, che ha messo a confronto le migliori pariglie di segugi di tutta Italia.Ebbene, la cinofilia da seguita umbra ha sbaragliato ogni concorrenza, con l’oro e i due argenti ottenuti da Silvano Bellucci – campione italiano categoria A –, Marino Brunetti – secondo in categoria A – e Stefano Mezzetti – secondo in categoria B. Ad arricchire un così prestigioso medalgiere, infine, è giunto il bronzo conquistato da Tonino Pannacci due settimane più tardi, a Montefiascone (Viterbo), in occasione delle finali di Coppa Italia su lepre per mute. Il conduttore umbro è salito sul terzo gradino del posio nella categoria B.

Federcaccia Umbra, nel porgere i propri complimenti ai protagonisti delle due competizioni nazionali, che tanto hanno portato in alto la cinofilia regionale fino a raggiungere i massimi livelli italiani, desidera ringraziare tutti i concorrenti, i giudici e gli organizzatori, in maniera particolare il “suo” Ivo Angeli, membro della Commissione tecnica nazionale Fidc, responsabile del settore cani da seguita su lepre e instancabile “macchina da guerra”, cui si deve la realizzazione di entrambe le manifestazioni cinofilo-venatorie.